fbpx
  • Home
  • Diritto Penale

Il venditore è responsabile per l'infortunio dovuto ad un inidoneo imballaggio del prodotto

pallet betonella infortunio avvocatoGli infortuni sul lavoro con esito nefasto nei confronti dei lavoratori, spesso operai impiegati nello svolgimento di mansioni pericolose ed usuranti, sono una delle cause più frequenti che si verificano negli ambienti di lavoro.

Morti per asfissia in silos e cisterne, cadute da impalcature e ponteggi, gravi incidenti in fabbrica per l'uso di macchinari obsoleti o privi di manutenzione, e pessime informazioni sull’uso di macchine agricole sono solo alcuni degli esempi che vedono protagonisti i lavoratori impiegati nello svolgimento di lavori manuali.

Leggi tutto: Il venditore è responsabile per l'infortunio dovuto ad un inidoneo imballaggio del prodotto

Amputazione di un Dito con Cesoie sul Lavoro - reato di Lesioni Colpose

cesoie macchinario utensile lesioni colpose infortunio sul lavoroIl datore di lavoro è responsabile delle lesioni colpose subite dall’operaio in conseguenza dell’uso del macchinario (cesoie) il quale, pur non presentando alcun difetto di costruzione o di montaggio, per come in concreto utilizzato (senza protezione di sicurezza) ha comunque esposto i lavoratori al rischio del tipo in concreto realizzatosi.

Leggi tutto: Amputazione di un Dito con Cesoie sul Lavoro - reato di Lesioni Colpose

Quando Gelosia morbosa e ossessiva diventa reato

gelosia morbosaCon una recente sentenza del 2015, Cassazione penale, Sez. VI , sentenza 3 marzo – 14 maggio 2015, n. 20126, i giudici hanno chiarito che la sofferenza morale di chi è vittima di ingiustificata gelosia morbosa è reato ex art. 572 del codice penale.

Leggi tutto: Quando Gelosia morbosa e ossessiva diventa reato

Maltrattamenti contro familiari e conviventi ex Articolo 572 del Codice Penale

Il delitto di maltrattamenti in famiglia è disciplinato dall’art. 572 del nostro codice penale ed è stato peraltro oggetto di riforma nel 2012.

Mentre, infatti, prima dell’intervento della legge 172/2012 la norma si rivolgeva alla tutela dei famigliari e dei fanciulli, oggi il testo è stato modificato al fine di ricomprendervi la tutela di tutte le persone conviventi, prevedendosi una pena che va dai due ai sei anni di reclusione, aumentata nel caso in cui i maltrattamenti siano compiuti in danno di una persona minorenne.

Leggi tutto: Maltrattamenti contro familiari e conviventi ex Articolo 572 del Codice Penale

Registrazione valida come prova in giudizio

La sentenza 24 marzo – 13 maggio 2011, n. 18908 sulla Registrazione valida come prova in giudizio riguarda vari istituti giuridici, sia procedurali quali il sequestro probatorio, sia sostanziali penali quali la normativa sulla privacy, a sua volta da porre in relazione con la normativa codicistica sulle interferenze illecite nella vita privata e le intercettazioni.

Leggi tutto: Registrazione valida come prova in giudizio

Appropriazione Indebita di File e Dati informatici

L’art 646 c.p., rubricato “appropriazione indebita”, punisce la condotta di chi “per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, si appropria il denaro o la cosa mobile altrui, di cui abbia, a qualsiasi titolo, il possesso”.

Leggi tutto: Appropriazione Indebita di File e Dati informatici

Compila il modulo per richiedere informazioni, 

Riceviamo solo su appuntamento.

  Roma, via La Spezia 43

  Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com
x

 chiamaci 06 89346494 - 349.40.98.660 | invia emailsegreteria@studiobuccilli.com | assistenza sediRoma - Ariccia - Latina

UN AVVOCATO IN TUA DIFESA

x

Compila il modulo per una valutazione gratuita. 

Riceviamo solo su appuntamento.

 


Roma, via La Spezia 43

 Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com