Pionere dell'evasione: 250 euro di Sanzione

Continuano a piovere sanzioni pecuniarie per l'uso improprio di facebook.

Il recente caso di un sanmarinese ha riportato ai fatti di cronaca, ancora una volta, l'importanza di una comunicazione lecita anche sul maggiore social network, pena il possibile reato di diffamazione tramite facebook e relativo (nella misura minima) decreto penale di condanna al pagamento di 250 euro nelle casse dello Stato.

Questo è successo in seguito ad un post scritto su facebook: "Pioniere dell'evasione" veniva definito un noto ingegnere della zona.

C'è da aggiungere che anche se lo stesso non avesse riportato nome e cognome del destinatario dell'offesa si sarebbe configurato ugualmente il reato.

Da una recente pronuncia giurisprudenziale, usata oggi come massima, inffati si chiarisce che:

 "Ai fini della integrazione del reato di diffamazione, anche a mezzo di Internet, è sufficiente che il soggetto la cui reputazione è lesa sia individuabile da parte di un numero limitato di persone indipendentemente dalla indicazione nominativa"

Compila il modulo per richiedere informazioni, 

Riceviamo solo su appuntamento.

  Roma, via Magnagrecia 39

  Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com
x

 chiamaci 06 89346494 - 349.40.98.660 | invia emailsegreteria@studiobuccilli.com | assistenza sediRoma - Ariccia - Latina

UN AVVOCATO IN TUA DIFESA

x

Compila il modulo per una valutazione gratuita. 

Riceviamo solo su appuntamento.

 


Roma, via Magnagrecia 39

 Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com