Facebook

Per comprendere l'evoluzione dei social network, bisogna osservarli come delle comunità virtuali.

A mio avviso, il concetto di comunità virtuale online affonda le sue radici nelle primissime reti informatiche dial-up, nei BBS10 (Bulletin Board System) e nei forum di messaggistica online, inclusi The Source, The WELL, Compuserve, Prodigy, America Online e Usenet.

Queste "antiche" comunità, alcune delle quali precedenti la diffusione di Internet, offrivano chat room e forum di discussione su temi specifici, così come forme rudimentali di comunicazione elettronica privata.

Altre componenti di quelli che vengono oggi chiamati social network sono state sviluppate negli anni Novanta e Duemila.

Il concetto di comunità web dedicate a temi specifici, sul genere di iVillage, Epicurious e Classmates.com, è nato a metà degli anni Novanta.

I blog hanno iniziato a spopolare nel 2003 e i siti di condivisione di foto, come Flickr e Photobucket, sono diventati parte del panorama di Internet nei primi anni Duemila.

I moderni social network hanno fatto la loro comparsa nel 2002, quando Friendster ha riunito molte delle caratteristiche delle comunità online nel primo social network su larga scala, introducendo anche i concetti di amici e "diventare amici" sul Web. Friendster ha avuto subito un enorme successo (oltre tre milioni di utenti già dopo pochissimi mesi dalla sua apertura), ma è stato presto sorpassato da Myspace, presentato l'anno successivo.

Nel 2004 abbiamo assistito al lancio di quello che è divenuto il re di tutti i social media: Facebook. Inizialmente chiamato "The facebook” , il piccolo sito di Mark Zuckerberg era stato originariamente pensato per gli studenti universitari.

Intravedendo opportunità di crescita anche fuori dal settore universitario, nel 2005 Facebook ha aperto le proprie porte agli studenti dei licei e, nel 2006, a tutti gli utenti di qualsiasi età (in realtà agli utenti che avessero già compiuto 13 anni). Questa crescente apertura ha portato a un aumento incredibile di utenti e di visite, facendo sì che Facebook superasse Myspace nel 2008.

Oggi, Facebook regna supremo nel reame dei social media con oltre l miliardo di utenti attivi. 

Strumenti di Tutela che si evolvono

Amicizia, profilo, bacheca, taggare, re-tweet.

Questi termini, con la progressiva diffusione di Facebook e degli altri social network sono entrati negli ultimi anni nel quotidiano delle persone comuni. Non è raro intercettare conversazioni, per strada o nei bar, dove le persone si danno appuntamento tra di loro su Facebook e parlano di ciò che hanno condiviso online amici e conoscenti.

I siti di social networking o social media, sono l'ultima generazione di spazi pubblici mediati: dimensioni d'interazione dove le persone hanno la possibilità di incontrarsi pubblicamente, attraverso la tecnologia.

In un certo senso gli spazi pubblici mediati sono simili a quelli tradizionali che conosciamo bene: bar, parchi, centri commerciali e così via. Le persone frequentano questi luoghi per entrare in contatto tra loro, in presenza di altre persone che possono essere ignorate oppure coinvolte nella conversazione.

I cosiddetti spazi pubblici tradizionali svolgono funzioni differenti: permettono, agli individui di interiorizzare le norme sociali, per esempio comunicare secondo linguaggi e principi condivisi, apprendere quali sono i comportamenti legittimi o non tollerati in particolari situazioni sulla base delle reazioni degli altri. 

Nel 2015 Facebook assume una rilevanza oltre che sociologica ed economica, anche di diritto: basta pensare al dilagante fenomeno delle querele che invadono la polizia postale per motivi a volte seri, a volte litigiosi: diffamazione con un post su facebook oppure furti di identità su facebook, e tanto altro ancora.

Non potevamo non dedicare un importante sezione a questo fenomeno dai mille risvolti.

 

Compila il modulo per richiedere informazioni, 

Riceviamo solo su appuntamento.

  Roma, via Magnagrecia 39

  Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com
x

 chiamaci 06 89346494 - 349.40.98.660 | invia emailsegreteria@studiobuccilli.com | assistenza sediRoma - Ariccia - Latina

UN AVVOCATO IN TUA DIFESA

x

Compila il modulo per una valutazione gratuita. 

Riceviamo solo su appuntamento.

 


Roma, via Magnagrecia 39

 Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com