Avvocato Diritto della Navigazione

Il diritto della navigazione disciplina il fenomeno della navigazione intesa come trasporto per mare, acque interne (lagi, fiumi, canali) e per aria.

Non rientra in tale ambito la navigazione militare e quella che avviene nello spazio extra atmosferico.

Specialità

Tale branca dell’ordinamento è di natura speciale.

In generale la specialità è un criterio di risoluzione di antinomie (contrasto di due o più norme giuridiche); esso si può utilizzare quando la fattispecie di una norma, pur essendo ricompresa in una fattispecie generale di un’altra norma, ha un contenuto più ristretto: il complesso organico delle norme sulla navigazione si colloca in posizione speciale rispetto alla disciplina generale.

Autonomia Legislativa

Il diritto nella navigazione è un diritto, oltre che speciale, autonomo. La sua autonomia abbraccia la legislazione (le fonti), l’aspetto scientifico e didattico (oggetto di specifico insegnamento universitario).

L’autonomia legislativa trova la sua prova nel codice della navigazione approvato con r.d. 327/42.

Fonti

Le fonti che un avvocato del diritto della navigazione deve tenere presente sono enunciate all’art. 1 del codice: il codice stesso, leggi, regolamenti, usi. In leggi ricadono anche gli accordi internazionali ratificati e con ordine di esecuzione (spesso contenuto in una legge), sono poi da aggiungere a questo elenco indicativo le fonti costituzionali ed europee: queste tre fonti occupano un gradino gerarchico superiore rispetto al codice.

Fonti internazionali particolari sono quelle poste in essere da:

 1.  IMO (International Maritime Organization) di carattere prevalentemente tecnico e di accettazione tacita degli aderenti all’accordo tramite una norma strumentale, sono norme di applicazione necessaria (senza l’intervento di ordine di esecuzione successivo).                                                                            

2.  ICAO (International Civil Aviation Organization) per gli standard internazionali di volo per la sicurezza e l’efficienza

Ulteriori fonti sono leggi e regolamenti regionali.

Autonomia Giuridica

Questa branca dell’ordinamento ha anche autonomia giuridica in quanto segue principi speciali suoi propri, per esigenze tecniche e commerciali. Confluiscono in questa disciplina elementi privatistici, di diritto commerciale, pubblico e internazionale.

Per quanto riguarda le fonti si da valore prevalente alla proprie fonti, condizionando l’operatività del diritto generale alle fonti della materia anche di grado inferiore e all’analogia nella medesima branca. L’integrazione normativa del diritto generale si esplica solo dopo l’esaurimento di tutte le fonti del diritto della navigazione.

Unitarietà

L’unitarietà della materia è conferita da elementi tecnico-giuridici comuni alle due grandi divisioni (aerea e navale): i mezzi sono mobili registrati, necessaria pubblicità per atti di trasferimento, necessità di documenti di bordo, formalità per arrivi e partenze.

 

Compila il modulo per richiedere informazioni, 

Riceviamo solo su appuntamento.

  Roma, via Magnagrecia 39

  Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com
x

 chiamaci 06 89346494 - 349.40.98.660 | invia emailsegreteria@studiobuccilli.com | assistenza sediRoma - Ariccia - Latina

PRENDITI CURA DEI TUOI DIRITTI CON STUDIO LEGALE BUCCILLI

x

Compila il modulo per una valutazione gratuita. 

Riceviamo solo su appuntamento.

 


Roma, via Magnagrecia 39

 Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com