Mantenimento dei rapporti con figli e nipoti

Per tutelare il diritto di mantenere i rapporti con figli e nipoti, l'avvocato incaricato può proporre azioni legali ai sensi degli articoli 316 e 317 bis c.c..

Tali strumenti consentono ai rispettivamente ai genitori e agli ascendenti (come ad esempio i nonni) di rivolgersi al giudice, presso il Tribunale dei minori, ove vi siano questioni di particolare importanza sulle quali non vi è accordo o nel caso in cui agli ascendenti sia negato il loro diritto di mantenere rapporti costanti con i minori.

L’art. 316 c.c. nello specifico, dopo aver ribadito che i genitori esercitano la potestà genitoriale nei confronti dei figli che non abbiano compiuto gli anni diciotto, statuisce che, in caso di disaccordo, questi possano consultare il giudice anche senza formalità, solo verbalmente, affinchè questo adotti i provvedimenti che più idonei nell’interesse del minore.

Nel caso, viceversa, degli ascendenti, questi non hanno alcuna potestà sui minori, salva la possibilità di rivolgersi al giudice ogniqualvolta venga compromesso il diritto riconosciutogli dall’art. 317 bis c.c., che stabilisce che essi hanno diritto di mantenere i rapporti con i nipoti minorenni.

Compila il modulo per richiedere informazioni, 

Riceviamo solo su appuntamento.

  Roma, via Magnagrecia 39

  Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com
x

 chiamaci 06 89346494 - 349.40.98.660 | invia emailsegreteria@studiobuccilli.com | assistenza sediRoma - Ariccia - Latina

UN AVVOCATO IN TUA DIFESA

x

Compila il modulo per una valutazione gratuita. 

Riceviamo solo su appuntamento.

 


Roma, via Magnagrecia 39

 Ariccia, Largo Savelli 14

  Latina

  06 89346494 - 349 40 98 660
segreteria@studiobuccilli.com
www.studiobuccilli.com